menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stalking, perseguita studentessa: 29enne arrestato in piazza Dante

Nel corso della successiva attività investigativa, è emerso che il giovane aveva intrattenuto, fino allo scorso mese di marzo, una relazione sentimentale con la studentessa, rendendosi responsabile di atti persecutori nei confronti della stessa e per questo motivo è stato tratto in arresto

Personale del commissariato centrale in servizio di volante è intervenuto in piazza Dante dove una guardia giurata, addetta alla vigilanza della struttura universitaria, aveva segnalato un giovane che cercava di aggredire una studentessa la quale, visibilmente impaurita, si era rifugiata in portineria. Gli agenti, giunti prontamente sul posto, hanno identificato l’uomo, A. O. di 29 anni, con precedenti per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

Nel corso della successiva attività investigativa, è emerso che il giovane aveva intrattenuto, fino allo scorso mese di marzo, una relazione sentimentale con la studentessa, rendendosi responsabile di atti persecutori nei confronti della stessa; per questo motivo è stato tratto in arresto.

In particolare si è accertato che il giovane, nel corso della relazione amorosa, durata circa due anni, si era sempre dimostrato verbalmente molto aggressivo, minacciando la fidanzata in più circostanze; aggressività che si era accentuata quando la giovane aveva deciso di troncare il rapporto. Da quel momento in poi, infatti, il ragazzo aveva cominciato a tempestarla di chiamate ed sms molesti e minacciosi, effettuando veri e propri appostamenti sotto casa e nei luoghi abitualmente frequentati dalla ragazza, importunando le amiche della stessa alle quali diceva che “Lei doveva stare con lui”. Aveva cercato, inoltre, di screditarla agli occhi di amici e familiari. Dalle violenze psicologiche era passato a quelle fisiche culminate nell’aggressione subita venerdì dalla vittima che, come accertato successivamente da personale medico dell’ospedale Vittorio Emanuele, le aveva causato un importante stato d’ansia reattivo, contusioni craniche e distorsioni alla colonna cervicale giudicate guaribili in giorni 15. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Contrastare il Covid-19: ecco i 5 DPI più efficaci

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento