Due stalle abusive scoperte a San Cristoforo, cavalli sequestrati

I locali erano sprovvisti di illuminazione naturale, con una pessima areazione ed una temperatura elevata. Per i proprietari denunce e sequestro degli animali

Rubavano energia elettrica e detenevano cavalli in precarie condizioni sanitare. Due catanesi sono stati denunciati dalla polizia dopo le ispezioni compiute in due stalle nel quartiere di San Cristoforo, in via Diego Arancio.

GUARDA IL VIDEO

Il primo locale era composto da un unico vano ed all’interno si constatava la presenza di un cavallo purosangue inglese "castrone”. Del tutto privo di illuminazione naturale, con una pessima areazione ed una temperatura elevata. Il proprietario è stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali ed il cavallo sottoposto a sequestro ed affidato ad un custode giudiziario.

Stesso copione in via Tripoli: rinvenuto un pony castrone dal mantello grigio e per il propietario è scattata la denuncia per maltrattamento di animali ed il sequestro dei locali. Le stalle erano inoltre abusivamente fornite di energia elettrica. Per i due catanesi previste anche sanzioni amministrative pari a 10.350 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento