Staminali, il "Movimento vite sospese" protesta davanti al Palazzo Chigi

Ormai da giorni stanno protestando sotto Montecitorio a favore della libertà di cura con le staminali. "Il premier è l'unico che può risolvere la situazione", spiega il vice presidente dell'associazione, Pietro Crisafulli

ph da Facebook

Ormai da giorni stanno protestando sotto Montecitorio a favore della libertà di cura con le staminali. Anche questa mattina, i fratelli Sandro e Marco Biviano, affetti da distrofia muscolare, sono tornati davanti al Palazzo Chigi. Si sono incatenati chiedendo "un incontro al presidente del Consiglio".

A renderlo noto è il Movimento vite sospese. "Il premier è l'unico che può risolvere la situazione - spiega il vice presidente dell'associazione, Pietro Crisafulli - facendo un decreto urgente che modifichi la legge sulla sperimentazione del metodo Stamina e che permetta le cure compassionevoli con le cure del professor Davide Vannoni a tutti i malati gravissimi".

"E' dura, ma andiamo avanti a oltranza - osservano i fratelli Biviano - ieri hanno portato delle bare, ma hanno impedito che venissero fatte scendere dal furgone. In ogni caso sono qui e sono pronte per noi: i nostri politici sappiano che solo la morte ci fermerà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ieri, dopo una notte passata in carrozzella o per terra, in situazioni di estrema difficoltà e assistiti dai familiari, hanno incontrato il presidente della Camera Laura Boldrini, che ha ascoltato le ragioni della protesta e chiesto una relazione che verrà presentata nei prossimi giorni in cui ''si evidenzino le lacune e il modo in cui è possibile migliorare la sperimentazione delle cellule staminali del professor Davide Vannoni'', come ha spiegato l'avvocato Romina Lanza che li accompagnava. Non sono mancati momenti di tensione quando, a causa del caldo e della fatica, alcuni manifestanti hanno avuto dei malori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento