Stancanelli "esce" dallo scandalo dei servizi sociali: reato prescritto

Prescrizione quindi per l’ex sindaco e per l’avvocato Antonino Novello, rappresentante legale della coop “Città del Sole” davanti ai giudici della terza sezione penale del Tribunale

L'ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli "esce" dallo scandalo dei servizi sociali perchè il reato a lui contestato è caduto in prescrizione. I fatti risalgono al lontano 2006 e fanno riferimento alla gestione dei fondi per i meno abbienti.

Oggi in aula il presidente della corte ha trasmesso gli atti al Pm a causa dell’indeterminatezza del capo d’imputazione per altre ipotesi di reato.

Prescrizione quindi per l’ex sindaco e per l’avvocato Antonino Novello, rappresentante legale della coop “Città del Sole” davanti ai giudici della terza sezione penale del Tribunale (presidente Maria Pia Urso, a latere Dora Catena e Santino Mirabella). Per alcune accuse prescrizione anche per Ubaldo Camerini, ex direttore del distretto socio sanitario e per Giuseppe Zappalà, già assessore comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento