Stancanelli: "Lavoreremo per una giustizia equa e responsabile"

Lo afferma il vice presidente della Commissione Giustizia ed ex sindaco di Catania, senatore Raffaele Stancanelli

"Finalmente le Commissioni Parlamentari sono operative e possiamo iniziare a lavorare per il bene del Paese. Ringrazio i colleghi senatori per la fiducia accordatami". Lo afferma il vice presidente della Commissione Giustizia ed ex sindaco di Catania, senatore Raffaele Stancanelli. "Fratelli d'Italia - assicura Stancanelli - si impegna a far valere i punti del proprio programma: la separazione delle carriere dei magistrati inquirenti e giudicanti; la revisione della cosiddetta legge sulla tortura; la richiesta di inasprimento delle pene per violenza contro un pubblico ufficiale; nuove strutture carcerarie e nuove assunzioni nel campo delle forze dell'ordine".

"Lavoreremo - aggiunge il senatore di Fdi - per avere una giustizia equa e responsabile nei confronti dei cittadini. È necessario inserire nuovi strumenti per la riduzione dei tempi e per snellire alcune procedure. Inoltre, al fine di tutelare gli italiani che hanno esercitato la legittima difesa, vanno rivisti alcuni concetti in merito perché per noi non esiste l'eccesso colposo di legittima difesa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento