Il Sindaco Stancanelli davanti al Gup per abuso d'ufficio

Il primo cittadino di Catania, davanti al Gup per l'accusa di abuso d'ufficio. Imputazione coatta dopo che il Gip Sammartino ha respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica

Il primo cittadino di Catania, davanti al Gup per l'accusa di abuso d'ufficio. Imputazione coatta dopo che il Gip Sammartino ha respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica. C'è così anche il sindaco Raffaele Stancanelli fra i 26 imputati, nell'udienza preliminare sui servizi sociali del comune di Catania. Con lui, amministratori e funzionari pubblici, parte civile il comune di Catania in persona diversa dal sindaco.

A Stancanelli viene contestato l'abuso d'ufficio per nomine per varie commissioni ai tempi di quando rivestiva la carica di assessore regionale alle politiche sociali e alla famiglia della giunta dell'allora governatore della Sicilia Salvatore Cuffaro. Secondo l'Accusa, Stancanelli avrebbe, in particolare, violato l'art. 97 della Costituzione sulla buona amministrazione. Nello scorso maggio, il Gip Giuliana Sammartino dispose l'imputazione coatta, respingendo la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento