Start up Catania, nasce app Pan Pan: stipulato accordo da 600 mila euro

Si tratta di un'applicazione smartphone che, grazie a un algoritmo proprietario, permette di ottenere informazioni in tempo reale relative ad una qualunque area geografica attraverso un meccanismo a domande e risposte geolocalizzate

Arrivano risultati dal progetto Working Capital di Telecom Italia, in grado di individuare il talento dei giovani imprenditori più promettenti dando loro supporto e visibilità. E’ il caso di PanPan e Orange Fiber, due startup che, dopo essere state selezionate per Changemakers for Expo 2015, progetto realizzato con Telecom Italia, hanno vinto la call for ideas di Working Capital e stanno seguendo il percorso di accelerazione d’impresa all’interno della Casa dell’Innovazione a Catania.

I fondatori di Pan Pan, applicazione smartphone che, grazie a un algoritmo proprietario, permette di ottenere informazioni in tempo reale relative ad una qualunque area geografica attraverso un meccanismo a domande e risposte geolocalizzate.

Stipulato un accordo con la società torinese Finaco che diventerà partner industriale del progetto con un investimento, in una prima fase, fino a 600 mila euro per lo sviluppo dell’applicazione che da oggi si affaccia ufficialmente sul mercato per un primo test ed è disponibile per il download.

La nuova società che sarà presto costituita avrà sede legale a Catania, dove i giovani Antonio Famulari, Michele Spina e Walter Bellante sono tornati dall’estero grazie al progetto Working Capital e alla vincita del grant d’impresa da 25 mila euro messo a disposizione da Telecom Italia. Gli sviluppi futuri del progetto, inoltre, potranno prevedere anche il coinvolgimento di professionisti e docenti del Politecnico di Milano e della “Grande ècole d’ingegnieurs” francese Télécom ParisTech.

Dalle app mobile ai tessuti di nuova generazione, Adriana Santanocito, Enrica Arena e Manfredi Grimaldi, i tre giovani ideatori di Orange Fiber, dopo aver vinto la competizione nazionale della Creative Busines Cup, si preparano a volare a Copenhagen dove il 18 novembre parteciperanno alla finale internazionale della competizione di idee e dove presenteranno il loro progetto di moda sociale: un tessuto realizzato dagli scarti di agrumi destinati al macero che rilascia vitamine per il benessere di chi lo indossa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento