Stava per fuggire con un volo per il Marocco per evitare 3 anni di carcere, arrestato dalla polizia di frontiera

L'uomo era stata condannato per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati e sperava di passare indenne ai controlli

Sperava di passare indenne ai controlli e di farla franca rientrando in Marocco ma la polizia di frontiera lo ha arrestato. Protagonista della vicenda è M'barek Ezzaym, di 43 anni, condannato a 3 anni e 5 mesi per associazione per delinquere finalizzata alla commissione di una serie indefinita di furti aggravati.


Ieri, intorno alle ore 10.30 circa, il cittadino marocchino ha tentato di prendere il volo verso casa per sfuggire alla giustizia italiana ma, quando gli agenti hanno effettuato le verifiche di rito, hanno subito rilevato l'ordine di carcerazione che pendava sulla testa dell'uomo. Così è stato arrestato e adesso si trova nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento