Castiglione, stazione posta sotto sequestro: era diventata una discarica

All'interno dei locali sono stati ritrovati migliaia di pneumatici fuori uso che, in maniera illecita, imprese del settore senza scrupolo avevano nel corso del tempo abbandonato. Trovati anche farmaci non ancora scaduti

Si era trasformata in una vera e propria discarica di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. Ora è stata posta sotto sequestro dalla Polizia provinciale di Catania, in una operazione congiunta condotta con la Polizia ferroviaria di Taormina. 

Si tratta della stazione ferroviaria di Castiglione di Sicilia, dove all'interno dei locali sono stati ritrovati migliaia di pneumatici fuori uso che, in maniera illecita, imprese del settore senza scrupolo avevano nel corso del tempo abbandonato, invece di conferirli negli appositi siti. Ritrovati anche diversi scatoloni contenenti farmaci, di cui molti ancora non scaduti.

La stazione sequestrata è stata affidata in giudiziale custodia alla RFI (ex FS) mentre i farmaci, in attesa delle decisioni della Autorità Giudiziaria, sono stati posti in custodia nella sede del comando della Polizia municipale di Castiglione di Sicilia. Le indagini proseguono per cercare di giungere alla identificazione dei soggetti responsabili e per risalire al deposito di provenienza dei prodotti farmaceutici.

Lo scalo fa parte della dismessa linea ferroviaria Taormina-Randazzo che è rimasta in attività sino agli anni 80-90. Per lungo tempo la dismissione della linea Taormina Randazzo, da parte delle Ferrovie dello Stato, è stata al centro di aspre critiche da parte delle comunità che vivono a ridosso dei confini tra le province di Catania e Messina. Nel corso degli anni, tra l’altro, sono state diverse le richieste inviate alla RFI da amministratori del territorio e da varie associazioni locali, per tentare di ripristinare la tratta ferroviaria in questione, che insistendo su un’area di particolare pregio ambientale e paesaggistico potrebbe anche essere utilizzata per fini turistici.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento