Chiusa la ferrovia Catania-Siracusa, il viaggio prosegue in bus

La chiusura della linea ferroviaria Catania-Siracusa, dovuta ad alcuni lavori urgenti, è effettiva da lunedì 20 giugno e durerà sino al 3 settembre 2016

Tempi duri per i pendolari che viaggiano in treno.  La chiusura della linea ferroviaria Catania-Siracusa è effettiva da lunedì 20 giugno e durerà sino al 3 settembre 2016. Un fulmine a ciel sereno per molti cittadini, poco informati sui fatti, così come anche le istituzioni locali e regionali.

"La chiusura della tratta ferroviaria - spiega il Comitato Pendolari -ha messo in evidenza una situazione assurda. Non tanto per la decisione di chiudere la linea ferroviaria nel periodo estivo ma per il fatto che né i territori interessati, nè la Regione erano stati preventivamente informati dei lavori da realizzare e della relativa chiusura".

"Le soluzioni adottate e concordate con i dirigenti del Dipartimento Infrastrutture e Trasporti a partire da lunedì 20 giugno, non sono a parer nostro delle migliori per ottimizzare disagi e disservizi. Dagli orari dei bus che dovranno sostituire le corse dei treni, in entrambe le direzioni, riscontriamo che i tempi di percorrenza sono abbastanza lunghi. Anche per come è stato strutturato il servizio sostitutivo pensiamo che il lavoro fatto su questo versante non sia stato dei migliori". Per coprire la tratta interessata dai lavori è infatti stato approntato un servizio di trasporto in bus, al costo di euro 6,90.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento