Cronaca Via Umberto / Piazza Papa Giovanni XXIII

La bacia in bocca e poi prova a rapinarla: tunisino arrestato

Mentre aspettava un bus Amt alla stazione centrale una 34enne è stata brutalmente aggredita da un uomo che ha poi tentato di rubarle lo zaino e lo smartphone

Mentre aspettava un bus Amt alla stazione centrale, in piazza Giovanni XXIII una 34enne è stata avvicinanta da un uomo che, con la scusa di una sigaretta, l’ha afferrata cingendole il braccio al collo e baciandola prima sul viso e poi sulla bocca. Non riuscendo ad andare oltre, a causa della resistenza opposta dalla donna, l'aggressore, un tunisino 32enne, ha provato a strappare lo zaino della vittima, all'interno c'era il portamonete, vari documenti ed uno smartphone.

La donna, anche in questo caso, è riuscita a divincolarsi rifugiandosi nel vicino chiosco delle bibite. Per fortuna, un’autista degli autobus di linea, che ha assistito all'aggressione e ha chiamato i carabinieri. La pattuglia giunta sul posto ha rassicurato la donna per poi individuare e bloccare l'uomo, che nel frattempo si era nascosto dentro un bus, il 449, fermo al capolinea.

La vittima è stata trasportata all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania dove i medici, visitandola, le hanno riscontrato un “trauma contusivo alla spalla dx ed escoriazioni al volto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bacia in bocca e poi prova a rapinarla: tunisino arrestato

CataniaToday è in caricamento