Stazione, polizia rintraccia minore straniero non accompagnato

Trovato da solo e completamente bagnato a causa dell’incessante pioggia che ha colpito la città ieri. Il minore non capiva la lingua italiana, confermando ancora di più i sospetti del personale della PolFer. Si trattava infatti di un minore straniero non accompagnato giunto in Italia e che stava cercando di raggiungere i familiari

Personale PolFer in servizio nella stazione di Catania Centrale, durante la normale attività di presenziamento dei treni, ha trovato un ragazzino straniero da solo e completamente bagnato a causa dell’incessante pioggia che ha colpito la città ieri. Il minore non capiva la lingua italiana, confermando ancora di più i sospetti del personale della PolFer. Si trattava di un minore straniero non accompagnato giunto in Italia e che stava cercando di raggiungere dei familiari o conoscenti sparsi in altre parti della nazione.

Gli Agenti della Polfer si sono poi recati nel vicino Help Center della Caritas, dove sono riusciti a procurare al bambino di appena 10 anni dei vestiti asciutti e puliti. Nel frattempo, grazie alla collaborazione del personale dell’ufficio minori della Questura, si è riusciti a risalire alle generalità del minore e si è accertato anche che si era allontanato da una comunità dove era stato collocato, in seguito ad uno dei tanti sbarchi di extracomunitari nelle coste catanesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento