Stm, Uil: "Lavoratori spostati senza preavviso"

Il sindacato fa sentire la sua voce in merito alla gestione della forza lavoro all'interno dell'azienda

"Nello stabilimento Stm di Catania molti lavoratori del reparto CT6 sono stati spostati al ModuloM5 senza alcun preavviso. I vertici aziendali, così, smentiscono sé stessi. A novembre, infatti, i responsabili dell’ufficio Personale avevano risposto alle reiterate rivendicazioni delle Rappresentanze sindacali unitarie assicurando che in futuro per agevolare i lavoratori ogni passaggio sarebbe stato comunicato con congruo e ragionevole anticipo. Tre mesi dopo, hanno già dimenticato quell’impegno!".

Lo afferma in una nota la Segreteria territoriale Uilm di Catania, che aggiunge: "Le dichiarazioni di novembre avevano segnato un importante passo in avanti rispetto al passato, quando eravamo stati costretti a denunciare come i dirigenti del Personale fossero sordi rispetto alle legittime richieste delle RSU.  Poiché riteniamo che gli attuali responsabili di quell’Ufficio siano affidabili, dobbiamo supporre che alla Stm di Catania vi siano dirigenti di Settori produttivi disposti a smentire i loro stessi colleghi pur di perseverare in politiche irragionevoli, fonte di malumori e disagi per i lavoratori".

"È tempo – conclude l’organizzazione sindacale di categoria – che tutti nella STM di Catania si rendano conto che è ora di abbandonare certe condotte, inutili e dannose. La Uilm chiede che l’interlocuzione iniziata fra l’azienda e la RSU continui, nell’interesse dei lavoratori e della gestione complessiva dello stabilimento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento