La storia di Fabio: "Io, disoccupato, mi sono inventato una società multiservizi"

Fabio Candela ha 40 anni. Originario di Messina, da oltre 15 vive a Catania. Nel 2017, ha perso il lavoro. Aveva il diritto di abbattersi, ma non l'ha fatto. Fa parte di quella categoria, piccola, che non si dà per vinta. Che reagisce

Fabio Candela ha 40 anni. Originario di Messina, da oltre 15 vive a Catania. Precisamente a Mascalucia. Ha sempre lavorato, come dipendente, nel settore della logistica, ma nel 2017, ha perso il lavoro. La disoccupazione non fa differenze. Minaccia dirigenti, impiegati, operai. La differenza sta nel modo di reagire. Fabio aveva il diritto di abbattersi, ma non l'ha fatto. Fa parte di quella categoria, piccola, che non si dà per vinta. Che reagisce. Inventandosi, ad esempio, un lavoro. 

“Ero il responsabile operativo per una multinazionale della logistica quando nel 2016, a causa di varie vicissitudini, ho cambiato azienda. Così ad ottobre 2017 mi sono ritrovato senza lavoro. Ho inviato decine di curricula ma non mi ha mai risposto nessuno. A quest’età è dura ricollocarsi”, racconta Fabio. Poi a inizio novembre 2017 l’idea: “Molte persone, a causa del lavoro o per motivi di salute, hanno poco tempo a disposizione per sbrigare le pratiche burocratiche. Così mi sono chiesto: perché non svolgere io al posto loro questi servizi?”.

Fare la fila agli sportelli del Comune, dell'Asl, della Camera di commercio. Solo per fare qualche esempio. Cose che comunemente rappresentano delle 'rogne', insomma. Piccoli servizi per tenersi impegnato in un momento di sconforto che, però, in pochi mesi è riuscito a trasformare in una vera e propria “squadra” di persone. Collaboratori che si occupano di dogsitting, spesa a domicilio, pulizie, piccoli traslochi, muratura, giardinaggio, tinteggiatura. E la lista dei servizi offerti è, sempre, in divenire.

Nasce così “F&M servizi per te". “Oggi siamo in grado di offrire più di 40 servizi diversi", aggiunge Fabio illustrando, con orgoglio, anche i servizi più inconsueti che riescono a coprire come il ritiro di analisi alle Asl, il supporto e consulenza nella gestione dei problemi condominiali, anche cuoco a domicilio e organizzazione viaggi per la terza età.

"I miei collaboratori sono tutte persone volenterose in difficoltà a causa della crisi. Da quando ho iniziato quest’avventura ho già ricevuto circa 200 curricula e sono contento di aiutare gente che non si vuole abbattere, ma reagire". Una sfida vinta, quindi, quella di Fabio che conferma come il mettersi in gioco, ripaga sempre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

  • Scarsa igiene, topi e lavoro nero: sequestrati 4 locali del centro

Torna su
CataniaToday è in caricamento