menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strada dedicata a Giorgio Almirante: scatta la protesta dei partigiani

L'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia sul piede di guerra per una strada cittadina che dovrebbe essere intitolata all'ex esponente del regime fascista Giorgio Almirante

Polemica a Catania per una strada che dovrebbe essere intitolata a Giorgio Almirante, politico italiano ed ex esponenti del regime fascista. A protestare è l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, che oppone un fermo "no" alla decisione dell’Amministrazione comunale.

Il presidente provinciale dell’Anpi catanese, Santina Sconza, propone, in alternativa, di intitolare una via non ai "terroristi" ma alle loro vittime, come il brigadiere Antonio Ferraro e i carabinieri Donato Poveromo e Franco Bongiovanni.

Sonza, si ritiene indignata dalla decisione della commissione toponomastica e le sembra del tutto improponibile intitolare una via della città a un uomo come Giorgio Almirante, che ha svolto un ruolo importante nella Repubblica di Salò. Almirante è stato, infatti, capo di gabinetto del Ministro Mezzasoma e firmò anche il bando di fucilazione dei giovani italiani che rifiutavano di arruolarsi nell’esercito della Rsi per combattere assieme ai nazisti.

Intanto, questa mattina, il sindaco Raffaele Stancanelli ha intitolato una piazza al Maggiore Antonino Caruso, comandante della 2° Compagnia Incursori del 9° Battaglione "Col Moschin", Brigata Paracadutisti Folgore. Il piazzale, individuato dall'Amministrazione Comunale su proposta dell'Associazione nazionale Paracadutisti d'Italia, si trova nei pressi delle vie Caronda e Canfora.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

social

Odore d'aglio sulle mani? I rimedi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento