menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage migranti, Procura: "Errore nelle manovre e inumana violenza sulla barca"

Dall'inchiesta emergono atti di "inumana violenza"."Un ragazzo sarebbe stato ucciso durante il trasporto dalle coste al peschereccio perchè si era alzato senza permesso sul gommone ed il suo cadavere sarebbe stato buttato in acqua"

"Il riconoscimento di entrambi gli indagati è effettuato dalla maggior parte dei testi e quasi tutti riferiscono che il 'comandante' era anche il conducente". È quanto si legge in una lunga nota della Procura di Catania sugli sviluppi dell'indagine sui due presunti scafisti indagati per il naufragio del barcone al largo della Libia nella notte fra sabato e domenica scorsa.

Dall'inchiesta emergono atti di "inumana violenza"."Un ragazzo sarebbe stato ucciso durante il trasporto dalle coste al peschereccio perchè si era alzato senza permesso sul gommone ed il suo cadavere sarebbe stato buttato in acqua"

"Alcuni testi - spiega ancora la nota della procura - riferiscono di presidi alla fattoria da parte di persone in divisa e con armi. Un teste riferisce di aver visto consegnare del denaro prima della partenza a personale libico, indicato come "poliziotti".

Sul capovolgimento del peschereccio libico molti riferiscono di " tre urti causati dalle manovre del comandante tunisino che avrebbero provocato forti oscillazioni". I riconoscimenti di entrambi gli indagati e' effettuato dalla maggior parte dei testi e quasi tutti riferiscono che il comandante era anche il conducente. Del secondo molti dicono che faceva eseguire gli ordini del comandante, che faceva uso del Thuraja (telefono cellulare satellitare) per mantenere i rapporti con l'organizzazione libica, almeno in un paio di circostanze tra cui una nella fase di avvistamento del mercantile portoghese ( in questo caso alcuni dicono che avrebbe passato il telefono ad un passeggero che sapeva parlare in inglese). La Marina Militare effettuera' al piu' presto una ricognizione del relitto per trarne una documentazione fotografica e video, al fine di consentire di raccogliere elementi di prova e di valutare la necessità e la fattibilità di eventuali ulteriori operazioni.

Elenco dei superstiti del naufragio avvenuto lo scorso 18 aprile:

  1. Brhalli VAITOM nato in Eritrea il 28.5.1992, contrassegnato dal nr 3 identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come UAITOM Brhalli nato in Eritrea il 22.5.1992;
  2. HABTOM Tesfalem, nato Eritrea il 21.05.1996 , contrassegnato dal nr 4 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come HABTOM Tesfalem nato in Eritrea il 21.5.1996;
  3. NASIR Khan nato in Bangladesh il 16.4.1998, contrassegnato dal nr 5 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come NASIR Khan nato in Bangladesh il 24.4.1998;
  4. OMAR Jauara nato in Mali l’1.1.1996, contrassegnato dal nr 6 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come OMAR Jauara nato in Mali l’1.1.1996
  5. MAKAN Fofana nato in Mali il 12.12.1989, contrassegnato dal nr 7 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come MAKAN Fofana nato in Mali il 12.12.1989;
  6. KARAMAKO Tanja nato in Senegal il 30.4.1984, contrassegnato dal nr 8 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come KARAMAKO Tanja nato in Senegal il 30.4.1984;
  7. TAREK Fotui, nato Eritrea 1.01.1995 , contrassegnato dal nr 9 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come TAREK Fotui nato in Eritrea nel 1995;
  8. HASSAN Abdorrazak nato in Somalia il 6.2.1999, contrassegnato dal nr 10 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come ABDORRAZAK HAssan nato in Somalia il 6.2.1999;
  9. OMAR ABDI Dakale nato il Somalia l’1.1.1. 1998, contrassegnato dal nr 11 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come OMAR ABDI Dakale nato in Somalia nel  1998;
  10. ISLAM Riajul nato in  Bangladesh il 10.05.1998, contrassegnato dal nr 12 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come MD RIASOL Islam nato in Bangladesh il 25.5.1998;
  11. BUDUBI Buare, nato Mali 23.03.1993, contrassegnato dal nr 13 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come GUDUBU Buare nato in Mali 23.3.1993;
  12. NABAY Salam Sidi nato in Sierra Leone il 10.5.1991, contrassegnato dal nr 14 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come SALAM Nadil nato in Sierra Leone nel 1990;
  13. OUSMANE Gano nato in Senegal il 13.6.1984, contrassegnato dal nr 15 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come OUSMANE Gano nato in Senegal il 13.6.1984;
  14. SEGU Dabati nato in Costa D’avorio il 18.6.1992, contrassegnato dal nr 16 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come SEGU Dabati nato in Costa D’avorio il 18.6.1992;
  15. IBARHIM Mbalo nato in Gambia il 28.11.1995, contrassegnato dal nr 17 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come IBARHIM Mbalo nato in Gambia il 28.11.1995;
  16. ISA Kulibali, nato Mali il 25.11.1995 , contrassegnato dal nr 18 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come ISA Kulibali nato in Mali il 26.11.1995;
  17. SHERNAN Sho, nato Mali il 31.12.1996, contrassegnato dal nr 19 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come SHERNAN Sho nato in Mali nel 1997;
  18. SAMBA Kamar nato in Mali l’1.1.1995, contrassegnato dal nr 20 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come SAMBA Kamar nato in Mali nel 1995;
  19. IBRAHIM Manjal, nato Mali il 31.12.1986, contrassegnato dal nr 21 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come IBRAHM Mansal nato in Mali il 31.12.1986;
  20. SAMBA Jacumba nato in Mali l’1.1.1989, contrassegnato dal nr 22 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come SAMBA Sambtumba nato in Mali l’1.1.1989;
  21. KULUMBALI Yussouf nato in Mali il 31.12.1984, contrassegnato dal nr 23   dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come YUSSOUF Kulumbali nato in Mali nel 1996;
  22. ALHAJ Silan, nato Mali il 28.08.1996, contrassegnato dal nr 24 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come ALHAJ Silan nato in Mali il 28.8.1996;
  23. ZEMEN Ibrahim nato in Eritrea il 19.3.1995, contrassegnato dal nr 25 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come ZEMEN Ibrahim nato Eritrea il 15.03.1995;
  24. KALIFA Kanute nato in Mali l’1.1.1995, contrassegnato dal nr 26 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come KALIFA Kanute nato in Mali l’1.1.1995;
  25. GAMBA Sidibe, nato Mali l’1.1.1990, contrassegnato dal nr 27 dell’album fotografico composto dalla Squadra Mobile in data 20 aprile 2015, identificato al momento del suo arrivo presso il Porto di Catania come GAMBA Sidibe nato in Mali nel 1990
  26. HASAN Ksan, nato a Bangladesh il 2.12.1982.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento