Strisce blu: arrivano le schede prepagate

Una rivoluzione positiva per gli automobilisti, fino ad ora costretti ad usare soltanto gli spiccioli per pagare il posteggio ad ore con la certezza di un arrotondamento per accesso, perchè il parcometro non dà il resto

Arriva una novità tecnologica nella nostra città. E’ finita l’epoca della ricerca “disperata” di monetine nel portafoglio per le macchinette del parcheggio. Adesso nelle colonnine della "Sostare di Catania" possiamo usare una card prepagata.  E, in futuro, si potrà pagare la sosta nelle strisce blu pure con il telefonino. Le schede usa e getta sono già in funzione in tutti i parcometri e costano 25 euro ciascuna.

Attenzione a come inserirle: bisogna prima premere il pulsante per scegliere il tipo di biglietto (c'è il ticket per la sosta a tempo e quello per mezza giornata) e solo dopo inserire la tessera. Biglietto e card usciranno dalla macchinetta nello stesso momento.

Su ogni colonnina ci sono tutte le istruzioni: bisogna premere il tasto una volta sola per pagare 0,40 centesimi (è la sosta minima che dura 32 minuti), e premere due volte per pagarne 0,80 per un massimo di 15 volte. È possibile usare la card anche per comprare il biglietto dell'autobus urbano AMT.

Al momento non tutti i rivenditori hanno ancora le tessere e pochi sono i cittadini a conoscenza di questa novità per il parcheggio delle strisce blu.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

  • Scarsa igiene, topi e lavoro nero: sequestrati 4 locali del centro

Torna su
CataniaToday è in caricamento