Strisce pedonali "cancellate": un giro tra le vie della città

Appena visibili. Indispensabili, ma spesso assenti. I catanesi hanno imparato a farne a meno. Girando per alcuni punti nevralgici della città, è possibile scoprire le principali strade prive ormai di zone pedonali

Appena visibili. Indispensabili, ma spesso assenti. I catanesi hanno imparato a farne a meno. Sono le strisce pedonali di Catania. Giocano un ruolo fondamentale per la sicurezza stradale, ma ormai non resta che una piccola traccia della loro presenza.

I pedoni, rassegnati all'evidenza, sono costretti ad attraversare in punti di fortuna. Dopo aver fatto un giro in alcuni punti nevralgici della città, abbiamo scoperto le principali vie prive ormai di zone pedonali.

In Via Plebiscito, luogo di transito per studenti delle università e delle scuole, un tratto di strada è totalmente privo delle strisce. Causa?  Il consueto "arrusti e mangia". Il lavaggio e la pulizia dell'asfalto, in prossimità dei focolari, ha infatti cancellato buona parte dell'area riservata ai pedoni.

In Piazza Dante, di fronte alla scalinata dell'ex Monastero dei Benedettini, i ragazzi hanno rinunciato ad attraversare nell' apposita area pedonale. A terra, infatti, i segnali si intravedono soltanto. Spostandoci in Via Umberto e all'angolo di Via Musumeci, la situazione non cambia. Così come arrivati all'altezza di Corso Martiri della Libertà: lo scenario resta intatto.

Nemmeno uno dei punti più caotici della città, Via Monserrato, dove confluiscono autobus e vetture in due corsie separate e opposte, garantisce l'adeguata sicurezza ai pedoni. Anche qui, ogni traccia di bianco sull'asfalto, è quasi assente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Passando nelle vicinanze di Piazza Trento il trend si mantiene costante. Quella che era in passato il "salotto buono" di Catania, oggi prende le forme della periferia della città. Anche le strisce pedonali sono ormai sbiadite. Stessa sorte per le vie adiacenti al Tribunale di Piazza Verga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento