rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Struttura ricettiva abusiva usata come alcova per coppiette: denunciati i titolari

Due uomini, uno di 26 anni e uno di 58, sono stati denunciati all'Autorità giudiziaria e sanzionati per avere avviato l'attività ricettiva senza autorizzazione e per omessa comunicazione dei dati degli alloggiati

Un monolocale trasformato in una struttura ricettiva abusiva e utilizzato come rifugio per coppiette, con un accurato sistema di accesso a tastiera elettronica che garantiva il totale anonimato, è stato scoperto dalla polizia in pieno centro storico e nei pressi della Facoltà di Giurisprudenza. Due uomini, uno di 26 anni e uno di 58, sono stati denunciati all'Autorità giudiziaria e sanzionati per avere avviato l'attività ricettiva senza autorizzazione e per omessa comunicazione dei dati degli alloggiati.

Il presunto B&B, pur essendo privo di qualsiasi autorizzazione, veniva, inoltre, pubblicizzato sui più noti motori di ricerca di strutture ricettive, con la possibilità di fruire anche di peculiari ed esclusivi servizi di ristorazione. L’appostamento eseguito dagli agenti ha permesso di rintracciare all’interno dei locali una giovane coppia, che dopo aver pagato con versamento diretto su Postepay, non consegnava i documenti personali per consentire di comunicare i propri dati all'Autorità di P.S..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Struttura ricettiva abusiva usata come alcova per coppiette: denunciati i titolari

CataniaToday è in caricamento