Cronaca

Geologi sull'Etna per studiare strategie di pianificazione territoriale

La pianificazione territoriale si avvale della sinergia tra tecnologia e geologia -ha detto il presidente dei geologi siciliani Fabio Tortorici - che vede nei geologi l'unica risorsa perche' finalmente i piani regolatori e di settore abbiano il supporto aggiornato dei database

Si sono concluse a Linguaglossa le giornate di studio sull'Etna organizzate dall'ordine dei geologi e dall'Ingv. "La pianificazione territoriale si avvale della sinergia tra tecnologia e geologia -ha detto il presidente dei geologi siciliani Fabio Tortorici - che vede nei geologi l'unica risorsa perche' finalmente i piani regolatori e di settore abbiano il supporto aggiornato dei database, insieme ad una 'lettura' dei rischi geologici svolta da chi ha le competenze per farlo".

Durante i lavori e' stata approfondita l'analisi delle strutture tettoniche, dell'evoluzione vulcanologica attuale e delle mappe di pericolosità da ricoprimento lavico dell'Etna. Le giornate di studio sono state concluse da una escursione in area sommitale e visita ai crateri centrali dell'Etna, nel corso della quale i geologi hanno potuto acquisire conoscenza diretta dell'attivita' persistente del vulcano e delle rapide dinamiche morfo-strutturali che interessano l'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geologi sull'Etna per studiare strategie di pianificazione territoriale

CataniaToday è in caricamento