Stupro di gruppo su 19enne americana, le condanne chieste dal Pm per i tre imputati

I tre giovani sono accusati di violenza sessuale di gruppo commessa su una 19enne statunitense, nel marzo del 2019. L'avvocato Mirella Viscuso, che rappresenta la parte lesa, interverrà nella prossima udienza, fissata per il 5 novembre

Otto anni di reclusione ciascuno per Roberto Mirabella e Salvatore Castrogiovanni, e nove anni e 4 mesi per Agatino Valentino Spampinato. Sono le richieste di condanne sollecitate dal Pm Valentina Botti al Gup di Catania, Luigi Barone, a conclusione della requisitoria del processo, col rito abbreviato, ai tre giovani accusati di violenza sessuale di gruppo commessa su una 19enne statunitense, nel marzo del 2019, fermati dai carabinieri nei giorni successivi.

La richiesta è stata condivisa e motivata anche da tre delle quattro parti civili: il comune di Catania, il centro antiviolenza Galatea e l'associazione Penelope. L'avvocato Mirella Viscuso, che rappresenta la parte lesa, interverrà nella prossima udienza, fissata per il 5 novembre. Successivamente interverranno i collegi di difesa. A Spampinato è contestata anche una seconda violenza sessuale commessa nei confronti della giovane nel sottoscala del palazzo in cui era ospite la statunitense. Uno dei tre ha girato un video con un telefonino che è agli atti del processo.

"Il Centro Antiviolenza “Galatea” - commenta l’avvocato Giusy Latino – ha subito, a causa delle condotte contestate, una lesione del diritto soggettivo proprio dell’associazione, da intendersi quale lesione dell’interesse concreto alla salvaguardia di situazioni storicamente circostanziate, di esplicita violazione dei diritti fondamentali delle donne, riconducibili ad una sub cultura che non riconosce a tali soggetti la piena dignità di persone, ed in quanto tali assunte dal Centro Antiviolenza per farne oggetto delle proprie cure, ai sensi delle finalità statutarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento