"Non è come sembra", la difesa dei tre ragazzi accusati di stupro di gruppo

"Non è come è stato detto: ci sono importanti novità che emergeranno in aula e che daranno un'altra luce ai fatti accaduti". Lo afferma l'avvocato Luigi Zinno, legale di uno dei tre ragazzi

"Non è come sembra, non è come è stato detto: ci sono importanti novità che emergeranno in aula e che daranno un'altra luce ai fatti accaduti". Lo afferma l'avvocato Luigi Zinno in merito all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip contro i tre giovani accusati di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una 19enne americana. L'udienza si terrà il prossimo 9 aprile.

L’avvocato Zinno assiste Roberto Mirabella, assieme alla collega Monica Catalano che difende anche Agatino Valentino Spampinato. Il terzo indagato, Salvatore Castrogiovanni, è assistito dalla penalista Maria Luisa Ferrari. La Procura di Catania ha richiesto al Gip Simona Ragazzi un incidente probatorio con la deposizione della diciannovenne statunitense, assistita dall’avvocato Mirella Viscuso, che dovrebbe nei prossimi mesi tornare appositamente in Italia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento