menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sub disperso, arriva nucleo sommozzatori con apparecchiatura speciale

I Vigili del Fuoco fanno sapere di essere impegnati nelle attività di pattugliamento con personale nautico ed Unità Navali del Distaccamento portuale di Catania, Palermo e Reggio Calabria

Continuano le ricerche del sub scomparso in mare ieri sera nei ditorni di Aci Trezza. I Vigili del Fuoco fanno sapere di essere impegnati nelle attività di pattugliamento con personale nautico ed Unità Navali del Distaccamento portuale di Catania e personale del Nucleo Sommozzatori di Palermo. In serata dovrebbe arrivare inoltre il personale del Nucleo Sommozzatori di Reggio Calabria, che è dotato di un apparecchiatura speciale per le attività di ricerca in mare.

La guardia costiera ha iniziato nella notte i pattugliamenti, sospesi intorno alle 3 e ripresi all'alba con l'ausilio del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco. Per la sicurezza degli stessi soccorritori, i pattugliamenti si sono fermati a 50 metri di profondità, ma il corpo potrebbe essere scivolato più giù.

G.G., sub esperto e di mezza età, potrebbe aver avuto un incidente nella fase di decompressione, manovra effettuata in risalita prima di raggiungere la superficie. Secondo quanto si apprende, in quella circostanza - data l'estrema pericolsità - non avrebbero avuto efficacia la presenza dei compagni ed un tentativo di recupero del corpo in fase di affondamento repentino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento