rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Sub disperso, arriva nucleo sommozzatori con apparecchiatura speciale

I Vigili del Fuoco fanno sapere di essere impegnati nelle attività di pattugliamento con personale nautico ed Unità Navali del Distaccamento portuale di Catania, Palermo e Reggio Calabria

Continuano le ricerche del sub scomparso in mare ieri sera nei ditorni di Aci Trezza. I Vigili del Fuoco fanno sapere di essere impegnati nelle attività di pattugliamento con personale nautico ed Unità Navali del Distaccamento portuale di Catania e personale del Nucleo Sommozzatori di Palermo. In serata dovrebbe arrivare inoltre il personale del Nucleo Sommozzatori di Reggio Calabria, che è dotato di un apparecchiatura speciale per le attività di ricerca in mare.

La guardia costiera ha iniziato nella notte i pattugliamenti, sospesi intorno alle 3 e ripresi all'alba con l'ausilio del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco. Per la sicurezza degli stessi soccorritori, i pattugliamenti si sono fermati a 50 metri di profondità, ma il corpo potrebbe essere scivolato più giù.

G.G., sub esperto e di mezza età, potrebbe aver avuto un incidente nella fase di decompressione, manovra effettuata in risalita prima di raggiungere la superficie. Secondo quanto si apprende, in quella circostanza - data l'estrema pericolsità - non avrebbero avuto efficacia la presenza dei compagni ed un tentativo di recupero del corpo in fase di affondamento repentino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sub disperso, arriva nucleo sommozzatori con apparecchiatura speciale

CataniaToday è in caricamento