Sugar tax, Suriano e Saitta (M5S): "Rimodulare tassazione per non penalizzare le imprese"

I parlamentari pentastellati hanno dato il via a un tavolo di confronto dopo incontri con vertici Sibeg e sindacati

I parlamentari del Movimento Cinque Stelle Simona Suriano ed Eugenio Saitta hanno incontrato l'amministratore delegato dell'azienda Sibeg, imbottigliatrice della Coca Cola a Catania, con il vice ministro allo Sviluppo economico Stefano Buffagni per fare il punto sulla sugar e plastic tax. Dal confronto è emersa la volontà, da parte dei deputati, di chiedere una rimodulazione della tassazione prevista secondo dei parametri differenti al fine di non penalizzare le aziende del settore e quindi per tutelare i posti di lavoro. “Abbiamo promosso il vertice tra Luca Busi, ad di Sibeg – afferma il deputato Saitta – e il vice ministro Buffagni al fine di trovare una soluzione equa che tuteli l’occupazione e gli investimenti dell'azienda in Italia. Dal vertice sono emersi diversi punti che abbiamo portato all'attenzione del Governo e ci siamo fatti portavoce di alcune proposte migliorative volte alla rimodulazione delle imposte”. “Nello specifico chiederemo, con il coinvolgimento del ministero dell’Economia e della Finanze, l'apertura di un tavolo ministeriale sulla sugar tax per prevedere una rimodulazione delle due imposti che si basi sulla quantità di zucchero presente nelle bevande e che dia una fiscalità maggiormente vantaggiosa alle bibite con zero zuccheri o con dolcificanti naturali e non dannosi. Un passo avanti importante verso una verifica degli spazi di miglioramento della sugar tax”, spiegano i parlamentari del Movimento. “Sin dall'inizio – evidenzia la deputata Suriano – abbiamo avviato colloqui e confronti, come nostra abitudine, con le forze del territorio, con i sindacati, con i vertici aziendali della Sibeg. Il nostro intento è tutelare il lavoro e le aziende che intendono investire e crescere in Sicilia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento