rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Susanna Camusso a Catania: "serve un nuovo statuto dei diritti dei lavoratori"

"Stiamo lavorando - ha detto il segretario generale della Cgil - ad una nostra ipotesi di un nuovo statuto dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici perche' siamo ormai in assenza di un diritto generale del lavoro e continueremo la nostra iniziativa per cancellare quelle norme"

"La Sicilia paga lo scotto come tanta parte del Mezzogiorno e del nostro Paese degli investimenti non fatti dalle imprese e dal pubblico. Un'idea che sempre e' tutta concentrata solo sulle regole del mercato del lavoro, sulla liberta' di licenziamento e' mai invece sui vincoli per creare lavoro". Lo ha detto il segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso durante l'assemblea generale dei quadri dirigenti del sindacato.

Susanna Camusso al congresso della Cgil etnea

"Abbiamo denunciato - continua -come le stesse politiche del Governo continuino a dividere e contrapporre tra di loro i lavoratori, ma e' evidente che bisogna che si facciano scelte innanzitutto a partire da chi governa che uniscano le persone invece di dividerle e di contrapporle. Pare che il Governo pensi alle organizzazioni sindacali come delle amministrazioni locali rispetto ai tagli e che quella straordinaria funzione che e' quella che determina l'eta' di un Paese che viene data dalla mediazione sociale di trovare le soluzioni e di difendere soprattutto i piu' deboli siano cose da abolire".

"Stiamo lavorando - ha concluso - ad una nostra ipotesi di un nuovo statuto dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici perche' siamo ormai in assenza di un diritto generale del lavoro e continueremo la nostra iniziativa per cancellare quelle norme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Susanna Camusso a Catania: "serve un nuovo statuto dei diritti dei lavoratori"

CataniaToday è in caricamento