Svaligiano deposito della "Roberto Abate": arrestati due fratelli

I carabinieri hanno fermato Salvatore Boscarino di anni 30, già sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali, e Christian Boscarino di anni 20

I carabinieri di Paternò hanno arrestato i fratelli: Salvatore Boscarino di anni 30, già sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali, e Christian Boscarino di anni 20, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. L’equipaggio della gazzella, impegnato nel controllo del territorio, la scorsa notte li ha sorpresi all’interno del deposito commerciale della ditta  “Abate Roberto S.p.A.”, con sede a Belpasso in contrada Rinaudo, mentre asportavano attrezzature e materiali vari, dopo aver forzato le porte di accesso all’immobile. Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento