Cronaca Caltagirone

Tagli alla Giustizia: il tribunale di Caltagirone a rischio chiusura

"Siamo molto preoccupati anche per il destino del tribunale di Caltagirone, nonostante ci siano prospettive di recupero". Lo affermano Agliozzo, segretario Fp Cgil, Morando, responsabile Fp Cisl e Algozzino segretario generale della Uil Pa

"Siamo molto preoccupati anche per il destino del tribunale di Caltagirone, nonostante ci siano prospettive di recupero". Lo affermano Gaetano Agliozzo, segretario generale della Fp Cgil, Milena Morando, responsabile del comparto per la Fp Cisl e Armando Algozzino segretario generale della Uil PA di Catania, in occasione del presidio dei lavoratori del comparto etneo della giustizia, tenutosi oggi in forma di assemblea davanti al Palazzo di giustizia. L'iniziativa si inquadrava nella mobilitazione nazionale che Cgil, Cisl e Uil hanno indetto con presidi territoriali e regionali davanti alle Corti d'appello.

"Il Parlamento dovrà dare dei pareri al Governo - spiegano - e ci potrebbe essere una via d'uscita per alcune realtà medio piccole, che potrebbero salvarsi in extremis come Caltagirone. Una sede che possiamo definire oggettivamente strategica rispetto ai mini tribunali salvati dalla cosiddetta "regola del tre" adottata dal governo"


"La particolare situazione geografica di Caltagirone e l'ambito servito - dicono Agliozzo, Morando e Algozzino - esporrebbe l'utenza a sacrifici enormi e a un innalzamento dei costi insopportabile. Confidiamo, dunque, che il tribunale del Calatino possa mantenere la sua sede, anche per il particolare valore rappresentato dal suo riferimento come presidio di legalità per un territorio difficile ed eterogeneo"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli alla Giustizia: il tribunale di Caltagirone a rischio chiusura

CataniaToday è in caricamento