Cronaca

Scuola: tagli agli insegnanti di sostegno per alunni disabili, i Cobas ricorrono al TAR

"Nella provincia di Catania, per garantire il diritto allo studio di questi ragazzi - denunciano i Cobas - occorrerebbe impiegare tra 1500 e 1800 docenti. Attualmente, non ci sono neanche 700 insegnanti. Conseguentemente, sono state drasticamente diminuite le ore assegnate alle classi e agli allievi"

I tagli di risorse e personale subiti dalla scuola pubblica statale rischiano di determinare, soprattutto per le fasce più deboli, ulteriori condizioni di disagio e come ogni anno il comparto della scuola pubblica torna a lamentare pesanti carenze d'organico. Particolarmente grave appare la situazione dei ragazzi diversamente abili, a causa della insufficiente presenza degli insegnanti di sostegno. "Nella provincia di Catania, per garantire il diritto allo studio di questi ragazzi - denunciano i Cobas - occorrerebbe impiegare tra 1500 e 1800 docenti. Attualmente, non ci sono neanche 700 insegnanti. Conseguentemente, sono state drasticamente diminuite le ore assegnate alle classi e agli allievi".

I Cobas Scuola di Catania, insieme ad una parte dei genitori penalizzati da questa situazione hanno quindi avanzato un'azione giudiziaria presso il Tar con l'obiettivo di ottenere un docente per ognuni disabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: tagli agli insegnanti di sostegno per alunni disabili, i Cobas ricorrono al TAR

CataniaToday è in caricamento