Tagli ai servizi sociali: mamme sfondano il portone del Comune

Continua la protesta delle mamme e dei lavoratori degli istituti di assistenza catanesi contro il taglio di 2 milioni e mezzo di euro destinati alle fasce deboli

Continua la protesta delle mamme e dei lavoratori degli istituti di assistenza catanesi, che questa mattina hanno protestato in Piazza Duomo contro il taglio di due milioni e mezzo di euro destinati ad aiuti per le fasce deboli.

La scorsa settimana avevano già chiesto un intervento urgente da parte del sindaco Stancanelli e dell’assessore ai servizi sociali Carlo Pennisi. Una sola delle sette mensilità arretrate è stata versata ai circa duecento dipendenti.

Nessuna tensione tra i manifestanti e le forze dell’ ordine, ma un nutrito gruppo di mamme ha forzato il portone d’ingresso di Palazzo degli Elefanti chiedendo un incontro con il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

Torna su
CataniaToday è in caricamento