Coronavirus e tamponi rapidi, ecco dove farli a Misterbianco

Gli screening sanitari verranno svolti nei drive-in nella fascia oraria dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19

Nelle giornate di sabato 14, domenica 15 e lunedì 16 novembre si svolgerà, presso il parcheggio Milicia di Misterbianco la campagna di monitoraggio Covid con i test rapidi che l'Asp di Catania effettuerà nei confronti degli studenti che frequentano le scuole medie misterbianchesi, dei loro genitori e nei riguardi del personale docente e non docente dei suddetti istituti scolastici. Gli screening sanitari verranno svolti nei drive-in nella fascia oraria dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 e verranno espletati, alla presenza anche del personale della Protezione Civile regionale, secondo la seguente programmazione:

sabato 14 novembre: I.C.S. Gabelli – I.C.S. Don Milani; domenica 15 novembre: I.C.S. L.da Vinci – I.C.S. L.Sciascia; lunedi 16 novembre: I.C.S. Pitagora – I.C.S. Padre Pio.

Al fine di consentire in maniera agevole alle operazioni di prelevamento è stato individuato lo spazio del parcheggio Milicia, in quanto presenta varchi di entrata ed uscita adeguati a garantire l’afflusso dei veicoli degli utenti che si devono sottoporre al tampone ed il regolare deflusso senza creare pericolo ed intralcio alla circolazione veicolare, consentendo sicurezza alle operazioni dell’Asp. Successivamente saranno organizzate altre giornate di screening su base volontaria, nei riguardi della popolazione residente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento