Sono 4.378 i tamponi eseguiti nella seconda giornata di test rapidi

Anche oggi, lunedì 9 novembre, sarà possibile effettuare il tampone drive in - dalle ore 8 alle ore 14, e dalle ore 15 alle ore 20

Sono 4.378 i tamponi eseguiti a mezz’ora dalla chiusura delle postazioni drive-in, alle ore 20, nella seconda giornata della campagna di screening per Covid-19 rivolto agli studenti delle scuole superiori nella giornata di domenica 8 novembre. Sono cinque i Comuni interessati sul territorio provinciale: Catania, Acireale, Adrano, Caltagirone e Paternò. Nel dettaglio, a Catania sono stati eseguiti 1.364 tamponi, con 118 tamponi positivi. Ad Acireale somministrati 1.094 tamponi, con 63 positivi. Ad Adrano effettuati 570 tamponi, con 42 tamponi positivi, a Caltagirone 500 tamponi, con 6 positivi ed infine a Paternò si chiude la giornata con 850 tamponi, di cui 36 positivi. La campagna si concluderà oggi, lunedì 9 novembre. Possono aderire allo screening, oltre agli studenti, anche i loro familiari e il personale docente e non docente degli Istituti scolastici. L’iniziativa è voluta dall’Assessorato Regionale della Salute, guidato da Ruggero Razza, d’intesa con Anci Sicilia, e prevede l’effettuazione di uno screening di popolazione tramite l’esecuzione di test rapidi rinofaringei nei Comuni della provincia con più di 30 mila abitanti e nei quali hanno sede Istituti di scuola secondaria di secondo grado. Anche oggi, lunedì 9 novembre, sarà possibile effettuare il tampone drive in - dalle ore 8 alle ore 14, e dalle ore 15 alle ore 20.

Nel capoluogo etneo sono stati allestiti tre centri: presso il parcheggio scambiatore Amt di Nesima in via Michele Amari, presso quello dei Due Obelischi di via Francesco Lo Jacono ed in via Forcile al parcheggio Fontanarossa. A Paternò sabato e domenica ci si potrà recare nella zona del mercato e lunedì nello spiazzale adiacente la piscina comunale. A Caltagirone, infine, è stata scelta l'area della protezione civile in viale Cristoforo Colombo. In caso di positività verrà immediatamente ripetuto il controllo attraverso il tampone molecolare per la necessaria conferma così come previsto dai protocolli sanitari vigenti. L'adesione alla campagna è su base volontaria. Oltre Catania, saranno coinvolti i comuni di Caltanissetta, Gela, Ragusa, Comiso, Modica, Vittoria, Palermo, Monreale, Enna, Adrano, Paternò, Caltagirone, Acireale, Messina, Barcellona, Trapani, Alcamo, Mazara del Vallo, Marsala, Castelvetrano, Avola, Agrigento.

La campagna nei drive è destinata alla popolazione scolastica (personale docente, non docente, studenti e loro genitori), un target individuato dall’assessorato regionale alla Salute su suggerimento del Comitato tecnico scientifico. Successivamente verranno selezionate altre categorie di popolazione, l'esperienza, secondo la volontà del governo Musumeci, infatti andrà avanti nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento