Tares, solleciti a persone che avevano pagato: attivata task force

Secondo una stima circa 1.500 solleciti sono giunti anche a cittadini che avevano già pagato la Tares. "L'Amministrazione si scusa per i disagi"

Nel maggio scorso l'Ufficio tributi del Comune ha inviato circa ottantamila solleciti per il pagamento della Tares, che riunisce rifiuti e servizi, per l'anno 2013.

Secondo una stima circa 1.500 solleciti sono giunti anche a cittadini che avevano già pagato la Tares e questo sostanzialmente a causa di due problemi: bollettini illegibili di Poste italiane e bonifici bancari e pagamenti telematici senza l'indicazione del contribuente, della tassa e del periodo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'Amministrazione si scusa per i disagi e rende noto che si sta lavorando per risolvere con celerità i problemi di questi cittadini che hanno già pagato senza che questi, come peraltro scritto nel sollecito, debbano recarsi negli Uffici del Comune. Sono stati infatti attivati una task force con un numero verde (800162040), un altro numero di telefono (095/2931727), una casella di posta elettronica (tarsu@comune.catania.it) e una linea fax (095/7423547) dedicati. Chi avesse già provveduto al pagamento potrà dunque inviare per e-mail, fax o raccomandata con ricevuta di ritorno una copia della ricevuta di versamento risolvendo così in tempo reale il problema. Nel frattempo, per velocizzare le ricerche sui bollettini postali, è stato chiesto un incontro con un referente di Poste italiane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento