Tariffe aeree agevolate in Sicilia, arriva l’ok dell’Ars

E' stato approvato all'unanimità' l'ordine del giorno del Partito dei Siciliani, che Lombardo junior aveva inserito nel proprio programma elettorale alle scorse elezioni regionali

Buona notizia per i viaggiatori: tariffe agevolate e fisse su vettori aerei da e per l'Isola. L’ars ha approvato all'unanimità' l’ordine del giorno del Partito dei Siciliani, che Lombardo junior aveva inserito nel proprio programma elettorale alle scorse elezioni regionali.

Il governo si impegna "ad intraprendere e adottare tutte le iniziative e azioni previste dalle vigenti disposizioni normative comunitarie e nazionali al fine di assicurare la continuità territoriale della Regione siciliana attraverso il collegamento degli aeroporti siciliani -Trapani, Catania, Palermo e Comiso - con i principali scali peninsulari".

Le tariffe bloccate - come già accade in Sardegna ed altre aree d'Europa - evitano le altalene dei prezzi che impoveriscono le tasche dei viaggiatori e fermano il turismo locale.

''E' una pagina storica - commenta Toti Lombardo - soprattutto dopo il tramonto del progetto del Ponte sullo Stretto. Auspichiamo che il Governo Crocetta, recependo quanto oggi approvato all'unanimità' dall'aula, possa inaugurare un vero e proprio ponte aereo che possa contribuire a far sentire i siciliani veri europei''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento