menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tassisti, salta lo sciopero previsto per fine gennaio

Le organizzazioni di categoria - oltre all'Arat, Ugl, Federtaxi e Cotac -, dopo un incontro con l'assessore alle Attività produttive del Comune di Catania Angela Mazzola, hanno rimosso anche il presidio in piazza Duomo

Non avrà luogo lo sciopero dei taxi catanesi indetto dall’Arat Sicilia e previsto per i giorni dal 24 al 26 gennaio. Le organizzazioni di categoria – oltre all’Arat, Ugl, Federtaxi e Cotac - anzi, dopo un incontro con l’assessore alle Attività produttive del Comune di Catania Angela Mazzola, hanno rimosso il presidio in piazza Duomo.

 “I tassisti – ha spiegato l’Assessore - hanno trovato nell’Amministrazione un interlocutore che, oltre a cercare di risolvere i problemi immediati della categoria, si è impegnato a lavorare a un progetto più ampio per il rilancio del trasporto su taxi, in particolare nell’area del centro storico, con tariffe concordate che consentano ai cittadini di fruire di un servizio calmierato. Il taxi non deve essere un bene di lusso ma, come avviene in altre città italiane, un mezzo di trasporto alternativo all’auto propria e al bus”.

L’assessore Mazzola ha inoltre indetto per il 22 gennaio una riunione operativa nella sede dell’Assessorato Attività produttive con tassisti, Vigili Urbani e rappresentanti dell’Autorità portuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento