Cronaca

Tav: Catania-Palermo in poche ore, arriva un' altra proposta ferroviaria

Il nuovo progetto, realizzato da uno studio catanese, potrebbe collegare Catania e Palermo in sole 2 ore e 15 minuti anziché le attuali tre ore abbondanti e con costi notevolmente ridotti

Va in fumo il progetto del supertunnel sotto i Nebrodi che avrebbe permesso di collegare in meno di 90 minuti Catania e Palermo. La disfatta del maestoso progetto di Rete Ferroviaria Italiana è dipesa dalla manovra spending review che in questo momento tra tagli e risparmi ha rimandato la costruzione del supertunnel a tempi migliori.

Non si arrendono i deputati siciliani che oggi si sono riuniti nella sede Ars di Catania, su iniziativa di Siciliaway,  al fine di spingere il governo nazionale a percorrere la strada della velocizzazione low cost del tracciato ferroviario che collega i due capoluoghi siciliani.

IL NUOVO PROGETTO - Abbandonato al momento il supertunnel arriva dallo studio d'ingegneria ferroviaria C.L.F. di Catania un'altra idea per collegare in modo veloce e low cost le due estremità della Sicilia: solo 2 ore e 15 minuti di treno, questo il tempo di percorrenza previsto degli ingegneri dello studio, un intervento realizzabile inoltre con risorse ridotte e facilmente rintracciabili.

DUE ANNI –Con il nuovo piano cambiano anche i tempi di realizzazione,  solo due anni per modernizzare l’attuale rete ferroviaria contro i 13 dell’imponente progetto di RFI, che inoltre prevede un “buco” sotto i Nebrodi, i quali ricordiamo sono un' area naturale protetta della Sicilia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav: Catania-Palermo in poche ore, arriva un' altra proposta ferroviaria

CataniaToday è in caricamento