Elezioni comunali, il Tavolo incontra Lidia Adorno e Enzo Bianco

Un argomento di particolare rilievo per la portavoce del M5s è stato quello del turismo, con la proposta di un'idea di turismo coraggioso: una formula che vede la valorizzazione della parte architettonica e monumentale della città senza "mordi&fuggi"

Il Tavolo ha incontrato altri due candidati alla poltrona di sindaco di Catania. Dopo l'incontro con il sindaco Stancanelli e con Maurizio Caserta, ieri è stata la volta di un duplice appuntamento con la portavoce del M5S Lidia Adorno e con il senatore Enzo Bianco

L’esordio è riservato alla candidata dei grillini, che si è misurata con le numerose istanze presentate dai Tavolisti. Nel ruolo di facilitatore l’imprenditore Giuseppe Ursino, che ha introdotto il dialogo ponendo subito l’attenzione sulle necessarie soluzioni da adottare per l’incremento del turismo. Un argomento di particolare rilievo per la portavoce del M5s, che propone un’idea di turismo coraggioso, una formula che vede la valorizzazione della parte architettonica e monumentale della città e il superamento della tendenza dei visitatori del “mordi&fuggi”.

L'incontro con gli imprenditori ha raggiunto il suo momento cruciale quando è stato affrontato il tema del rilancio della zona industriale, un comparto produttivo con molteplici difficoltà logistiche. Gli esponenti del Tavolo hanno proposto l’istituzione di un ufficio centralizzato, in grado di rispondere alle esigenze connesse alla loro attività produttiva. Da par suo, Lidia Adorno ha rilanciato l’idea di un tavolo di servizio per accogliere proposte e suggerimenti, un momento di aggregazione nel quale i problemi possano trovare una soluzione definitiva. La Adorno ha posto anche l’accento sul risanamento del bilancio comunale, che a suo avviso non può prescindere dalla  soppressione dei vertici delle municipalizzate, puntando però a conservare il posto di lavoro degli impiegati e operando la ri-collocazione dei lavoratori in caso di esuberi.
La conclusione dell’incontro è affidata a Giuseppe Ursino, che ha chiesto di salvare i posti di lavoro solo se il collaboratore della pubblica amministrazione lo meriti realmente, con la sua dedizione e professionalità. In caso contrario,  secondo l’imprenditore è opportuno dare spazio alle nuove generazioni, oggi tagliate fuori da tutto. Il rispetto del criterio di meritocrazia deve rappresentare la sola chiave di lettura, in contrapposizione con l'assistenzialismo parassitario. 

I Ventuno imprenditori presenti si sono poi riuniti in cerchio intorno ad Enzo Bianco, per rinnovare il dibattito sui problemi di Catania. Quasi due ore di discussione, durante le quali sono stati toccati numerosi aspetti: su tutti la necessità di risolvere i nodi dell’Area di Sviluppo Industriale, del Porto e dell’Aeroporto, beni da rilanciare con scelte forti. Enzo Bianco ha esposto la sua visione di Città Metropolitana, sottolineando la possibilità che ciò possa verificarsi già nel prossimo autunno. Il senatore ha poi posto in evidenza l’annosa questione dell’abusivismo selvaggio, “tollerato – a suo avviso - da chi ne viene alimentato politicamente”, dello spreco immenso derivante dai fitti pagati a poche persone e della mancata riscossione delle entrate Comunali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il turismo ha rappresentato il più ampio terreno di confronto con gli imprenditori. Bianco ha evidenziato la necessità di cambiare mentalità, di avere ristoranti con menu in più lingue, camerieri e vigili urbani che parlino l’inglese, possibilità per i turisti di acquistare anche all’ultimo momento i biglietti per uno spettacolo lirico o di prosa. Chiudendo la sua esposizione, il senatore ha annunciato la riproposizione dei Caffè Concerto, invitando gli imprenditori a contribuire alla realizzazione di una grande festa della musica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento