Tavolo tecnico per San Giovanni Galermo: "Sinergia con le amministrazioni dell'hinterland"

"Le zone del quartiere sono di competenza di due o più amministrazioni e quindi considerate, a torto, zone franche dove chiunque può fare tutto quello che vuole" attacca il consigliere comunale Giuseppe Catalano

Spazzatura, viabilità, discariche abusive, sicurezza e decoro. Questioni molto complesse che, nel caso di San Giovanni Galermo, non riguardano solo Palazzo degli Elefanti. Questo territorio infatti si trova a nord della città e confina per ampi tratti con i paesi di Misterbianco, Mascalucia, Gravina e San Pietro Clarenza. Il consigliere comunale Giuseppe Catalano, ex presidente dell’allora V municipalità, da tempo, anche durante il suo passato incarico, ha sollevato le problematiche del quartiere. "Tutte segnalazioni cadute nel vuoto perchè molte di queste zone sono di competenza di due o più amministrazioni e quindi considerate, a torto, zone franche dove chiunque può fare tutto quello che vuole" attacca Catalano.

"Ragionare a compartimenti stagni - continua - oppure creare una specie di contenzioso sul confine tra quella strada o quel terreno ha il solo effetto di abbandonare i residenti ed i commercianti, delle aree in questione, al loro destino e costruire un clima diffuso di sfiducia verso le istituzioni politiche"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Catalano infine annuncia: "Proporrò al Sindaco Bianco di farsi promotore di una serie di iniziative che portino a realizzare una cabina di regia con le amministrazioni di Misterbianco, Gravina, San Pietro Clarenza e Mascalucia. Mettere insieme risorse, competenze e personale vuol dire migliorare il volto di San Giovanni Galermo e delle frazioni che la circondano. Fare squadra con il solo effetto di rendere un vasto territorio più vivibile, combattere la piaga delle discariche abusive, potenziare i controlli delle forze dell’ordine, migliorare un piano del traffico che in molti punti presenta ancora troppe incognite e tanti rischi. Una sinergia che avrebbe il solo effetto di ridurre i costi di intervento per ogni singola amministrazione e porterebbe enormi vantaggi all’intera collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento