Teatro Bellini, denunciati 80 dipendenti "incastrati" da telecamere nascoste

Sono in corso di notificazione avvisi per truffa aggravata in danno dello Stato: attestazioni relative allo straordinario (per gli anni 2007 - luglio 2009) e uso scorretto di badge attestanti l'entrata e l'uscita, accertati attraverso l'uso di telecamere nascoste (anno 2011)

Utilizzavano "scorrettamente" i badge attestanti l’entrata e l’uscita dal lavoro e "modificavano" gli straordinari. Per 80 dipendenti del Teatro Bellini di Catania - incastrati da telecamere nascoste - arrivano così gli avvisi per il reato di truffa aggravata in danno dello Stato.

I reati sarebbero stati commessi sia nelle attestazioni relative allo straordinario dal 2007 al luglio 2009 sia per l'uso scorretto, nel 2011, di badge di entrata e uscita, accertato con telecamere nascoste

Avvisi di conclusione indagini sono stati emessi anche per episodi, nel 2006, di assegnazione di appalti di sgombero di materiali scenici, che sarebbero avvenuti senza le necessarie procedure e con attestazione di previsione di spesa largamente inferiori al reale per poter attribuire gli appalti senza regolari gare. E' stata rilevata l'inesistenza di documentazione su qualità e valore residuo dei materiali avviati al macero. Per altri fatti oggetto di indagine è stata chiesta l'archiviazione perché non sono stati individuati fatti di rilievo penale.

VIDEO

In alcuni casi non sono stati trovati idonei elementi di verifica: assunzioni di artisti esterni da un'unica agenzia, circostanza dimostratisi non corrispondente al vero o, come nel caso delle trasferte della Filarmonica, per la quale è da escludersi che le spese siano state sostenute dal Teatro. In altri casi si è ritenuto che, pur in presenza di violazioni di disposizioni normative, non si fosse in presenza di condotte penalmente rilevanti: progressioni in carriera di dipendenti, corresponsione di gettoni di presenza o di cachet a direttori d'orchestra, concessione di permessi retribuiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento