Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Teatro Bellini, Foti (M5S): "Dubbi su progetti europei, da tre mesi chiediamo gli atti"

La deputata regionale aveva fatto richiesta di accesso agli atti per i progetti "Sistema" e "Legalit-Ars" per alcune "opacità relative alla modalità di spesa" da parte dell'ente lirico catanese

"E' singolare, per non dire grottesco e surreale, che a una richiesta di accesso agli atti presentata il 16 ottobre 2017, il teatro Bellini di Catania risponda tre mesi dopo, il 18 gennaio 2018, allegando appena due link, con buona pace delle norme sulla trasparenza, efficacia ed efficienza dell'azione amministrativa, e senza rendere disponibile la documentazione per intero". Lo afferma la deputata regionale del M5S, Angela Foti, che ha inviato all'ente lirico del capoluogo etneo una richiesta di accesso ad alcuni atti.

"L'ente - aggiunge - mi ha comunicato che nei giorni a seguire mi avrebbe inviato eventuali atti non presenti sul sito, perché in fase di pubblicazione e che ad oggi non sono pervenuti". La richiesta, spiega la deputata M5s, riguarda "chiarimenti sulle modalità di attuazione e certificazione della spesa dei progetti 'Sistema' e 'Legalit-Ars -Progetto di formazione e diffusione delle arti e dei mestieri dello spettacolo per lo sviluppo della legalità", presentati dall'Ear, Teatro Massimo Bellini di Catania, in associazione temporanea di scopo con altri soggetti e finanziati con i Pon Sicurezza per lo sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013".

"La mia richiesta - spiega Angela Foti - nasce dalla necessità di avere chiarezza sulle modalità di attuazione dei progetti sui quali da alcuni articoli giornalistici sembrerebbero emergere opacità relative alle modalità di spesa. Chiediamo trasparenza e all'Ente di adempiere agli obblighi di legge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Bellini, Foti (M5S): "Dubbi su progetti europei, da tre mesi chiediamo gli atti"

CataniaToday è in caricamento