Teatro Bellini, lavoratori precari occupano "la buca" d'orchestra

Lo ha reso noto il Sindacato nazionale autonomo lavoratori e vertenze (Snalv), aderente alla Confsal, aggiungendo che alla protesta si sono uniti anche i lavoratori stabili del Bellini perchè non ricevono lo stipendio da circa 3 mesi

I lavoratori precari del teatro lirico Massimo Bellini di Catania hanno occupato la buca d'orchestra del teatro per chiedere la stabilizzazione. Lo ha reso noto il Sindacato nazionale autonomo lavoratori e vertenze (Snalv), aderente alla Confsal, aggiungendo che alla protesta si sono uniti anche i lavoratori stabili del Bellini perchè non ricevono lo stipendio da circa 3 mesi.

"Ancora una volta infatti - afferma la nota - le promesse fatte sono state disattese e non solo i lavoratori precari da oltre 20 anni non completeranno il mese di marzo come era stato loro assicurato, non hanno neanche ricevuto lo stipendio di febbraio".

"Ieri sera - afferma uno dei precari, Salvo Agosta - abbiamo avuto un incontro con il direttore amministrativo che ci ha detto che dal 19 marzo non dobbiamo venire più perchè la finanziaria regionale non c'è ancora e non ci sono i soldi per pagarci".

"Sono vicino ai lavoratori che hanno sempre ricevuto il sostegno di tutti - dice il segretario regionale Snalv-Confsal Antonio Santonocito - ma in realtà non sono aiutati da nessuno. Lo ribadiamo, hanno maturato il diritto al contratto a tempo indeterminato già tanti anni fa".

protesta-6

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento