Teatro Bellini verso il risanamento, approvato il rendiconto generale

Il Bellini avrà la possibilità di chiedere l'accesso ai finanziamenti del fondo unico regionale per lo spettacolo

"Il Bellini si è rimesso in piedi e adesso dobbiamo lavorare tutti insieme per consolidare la situazione dell'ente lirico catanese: non sono ancora stati reintegrati dall'Ars quei tre milioni e mezzo di contributi tagliati al Massimo e senza i quali ci sarebbero evidenti difficoltà". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco, che è anche presidente del consiglio d'amministrazione del Teatro Bellini, esprimendo soddisfazione per quanto fatto finora ed invitando tutti a non abbassare la guardia.

"Con l'approvazione da parte del Cda - ha spiegato Bianco - del rendiconto generale dell'attuale esercizio finanziario, del bilancio di previsione 2017 e di quello pluriennale 2017-19, la Regione potrà versare i contributi del secondo semestre di quest'anno. Inoltre il Bellini avrà la possibilità di chiedere l'accesso ai finanziamenti del fondo unico regionale per lo spettacolo, il Furs, legati alla produzione artistica dell'ente. Occorre ricordare, però, l'impegno preso dall'assemblea regionale siciliana riguardo ai tre milioni e mezzo di euro di contributi tagliati dal bilancio 2018 della Regione e non ancora reintegrati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'appello che lancio adesso - continua Bianco - è quello di restare uniti per completare quest'opera: artisti, maestranze, management, politica e pubblico. Di fondamentale importanza è infatti anche la partecipazione emotiva della città. Il tesoro custodito dal Teatro Massimo Bellini dev'essere difeso strenuamente da tutti i cittadini. E perché soprattutto i giovani possano avvicinarsi sempre di più alla musica classica, stiamo per lanciare abbonamenti grazie ai quali un concerto da camera costerà poco più di tre euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Coronavirus, invitato a nozze positivo e 90 in quarantena: donna ricoverata a Catania

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento