Cronaca

Teatro Bellini, rotto il fronte sindacale: Snalv Confsal si tira fuori

Gli esponenti del sindacato, con una nota, fanno sapere che non parteciperanno alla conferenza stampa indetta dalle altre sigle sindacali

Le sigle sindacali hanno indetto, per domani, una conferenza stampa aperta alla città per fare il punto sulla difficile situazione del teatro Massimo Bellini. Ma, con una nota, il sindacato Snalv Confsal "rompe" il muro sindacale e annuncia che non parteciperà.

"Avevamo annunciato che ci saremmo stati perché siamo convinti che, soprattutto in questo momento, occorre fare squadra. Non possiamo fare morire il teatro di Catania che è uno dei pilastri per il rilancio della dignità di questa città mortificata dal fallimento della politica e da tutti i soggetti che l'hanno interpretata, comprese le forze sociali. Non possiamo permettere che i suoi lavoratori finiscano per strada. Domani però non ci saremo - afferma il segretario regionale Snalv, Confsal Antonio Santonocito -. Siamo "costretti" a rinunciare a partecipare perché qualcuno ritiene di avere l'esclusiva nella rappresentanza dei lavoratori e questo non è certo espressione di una volontà di collaborazione. Il percorso iniziato insieme qualche settimana fa - continua Santonocito - ha preso una piega inaspettata, mortificando la democrazia".


"Tutte le federazioni presenti nel teatro, unitariamente, hanno deciso di indire la conferenza stampa, - spiega Antonio Santonocito - ma immotivatamente, supponiamo per scelte politiche, il segretario generale della Confsal, Santo Torrisi, è stato escluso. Protestiamo fortemente contro questi atteggiamenti discriminatori e parziali che non fanno per niente bene al Teatro Bellini. Questa esclusione non ci mortifica ma ci dà ancora più forza. Noi continueremo a portare avanti le giuste rivendicazioni dei lavoratori lasciando a chi non ama il Bellini le piccole beghe di quartiere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Bellini, rotto il fronte sindacale: Snalv Confsal si tira fuori

CataniaToday è in caricamento