Teatro Bellini, il colpo di scena che fa infuriare i sindacati

Ci sarebbe già un emendamento per la trasformazione dell'ente regionale in fondazione presentato dal governo

Un emendamento presentato dal governo regionale in quinta commissione per avviare l'iter di trasformazione del teatro Massimo Bellini da ente regionale in fondazione. E' questa la notizia che ha fatto infuriare i sindacati, specie alla luce del recente incontro avuto con il presidente Musumeci e gli assessori Armao e Pappalardo dopo le vibranti proteste dei precari storici dell'ente per la mancata stabilizzazione e la perdurante crisi.

L'emendamento, che se approvato arriverebbe poi in aula all'Ars per la votazione, secondo fonti sindacali interne al personale del Bellini non era stato concordato con il presidente Musumeci con il quale, invece, si sarebbe discusso di un percorso comune da affrontare congiuntamente per addivenire - in un secondo momento - alla fondazione.

C'è grande allarme tra i dipendenti anche perché, secondo i bene informati, se non dovesse arrivare la stabilizzazione dei precari adesso con l'ente ancora regionale e con le tutele della legge Madia in un secondo momento, con una fondazione, il percorso sarebbe più complesso.

Il timore, tra i dipendenti, è relativo all'accelerazione di questo processo. A breve i sindacati interveranno ufficialmente ma il disappunto che trapela è grande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento