Teatro Massimo, assolti i sindacalisti querelati da Antonio Fiumefreddo

Sotto accusa la conferenza stampa dell' 1 ottobre 2013, durante la quale sono stati commentati i risultati della relazione della Kpmg, che aveva certificato tre milioni di euro di debiti riconducibili al periodo di gestione dell'avvocato

Cala il sipario sul processo che ha visto imputati alcuni sindacalisti del teatro Massimo Bellini di Catania, accusati di aver diffamato l'allora sovrintendente del teatro Antonio Fiumefreddo. Sotto accusa la conferenza stampa dell' 1 ottobre 2013, durante la quale sono stati commentati i risultati della relazione della Kpmg, che aveva certificato tre milioni di euro di debiti riconducibili al periodo di gestione dell'avvocato Fiumefreddo. Tutti assolti gli imputati perché il fatto non sussiste: Antonio D’Amico, Davide Foti, Aldo Ferrente, Salvo Todaro e Giovanni Nicotra, difesi dagli avvocati Antonino Patti e Jacopo Torrisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento