Teatro Stabile, il direttore Giuseppe Dipasquale si dimette

La decisione arriva a poche ore dall'inizio della nuova stagione teatrale. La decisione è stata annunciata dallo stesso Dipasquale durante il consiglio di amministrazione del 10 novembre. Nei prossimi giorni verrà resa nota la nomina del nuovo direttore generale

A poche ore dall'inizio della nuova stagione, Giuseppe Dipasquale lascia il Teatro Stabile, consegnando le dimissioni dal ruolo di direttore. Dopo le dimissioni del presidente Nino Milazzo, viene così a mancare un'altra figura ai vertici dell'ente etneo. La decisione è stata annunciata dallo stesso Dipasquale durante il consiglio di amministrazione del 10 novembre.

Da tempo il sindaco Enzo Bianco nella qualità di socio dello Stabile e altri esponenti politici e del mondo della cultura avevano intimato allo stesso Dipasquale di lasciare l’incarico alla scadenza naturale del mandato, proprio a novembre. L'iniziale resistenza è poi tramontata, fino ad arrivare alla decisione finale di rispettare la scandenza naturale dei termini del mandato. Un braccio di ferro che si dissolve mentre il teatro catanese vive al momento una profonda crisi finanziaria. Nei prossimi giorni verrà resa nota la nomina del nuovo direttore generale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento