Cronaca

Teatro: allo Stabile Catania va il prestigioso premio "Maschera d'oro"

La formazione siciliana ha conquistato il riconoscimento con "Uno sguardo dal ponte" di Arthur Miller, per la regia di Rita Re

È la compagnia Nuovo Teatro Stabile Mascalucia di Catania la vincitrice della 30/a edizione della Maschera d'Oro. La formazione siciliana ha conquistato il riconoscimento con "Uno sguardo dal ponte" di Arthur Miller, per la regia di Rita Re: una prova che ha convinto la giuria del festival nazionale, organizzato dal Comitato Veneto della Federazione Italiana Teatro Amatori con Regione del Veneto e con il patrocinio, tra gli altri, del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. La giuria ha definito il lavoro dei catanesi "uno spettacolo intenso, senza sbavature, senza difetti", con interpreti "tutti di alto livello" e dalla recitazione "sanguigna, con alcuni momenti di veemente aggressività, che riescono a conferire una straordinaria verità ad ogni lite, ad ogni conflitto". A concorrere al successo della pièce, "una regia attenta e mai invasiva, un sax magico, una scenografia innovativa e un uso intelligente del dialetto", in un mix che ha portato lo Stabile Mascalucia di avere la meglio sulle avversarie:I Complici di Bologna, con "Il metodo Gronholm" di J.Galceràn, per la regia di Domenico Marchigiani, e La Trappola di Vicenza in "Una delle ultime sere di Carnovale" di Goldoni. Quanto agli altri premi, vittoria condivisa per Valeria Pone e Ramona Di Martino della compagnia Incontri di Napoli (interpreti femminili di "Ferdinando" di Annibale Ruccello) alle quali è andata la Maschera d'Oro di migliori attrici protagoniste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro: allo Stabile Catania va il prestigioso premio "Maschera d'oro"

CataniaToday è in caricamento