Vertenza Tecnis, continua la protesta: "I lavoratori sono arrivati al limite della sopportazione"

E' l'appello del segretario generale di Fillea Cgil di Catania, Giovanni Pistorio. Protestano i lavoratori impegnati nel cantiere Ferrovia Circumetnea e nella costruzione dell'ospedale San Marco

Stipendi di settembre, ottobre 2015 e gennaio 2016 mai ricevuti, così come gli arretrati di versamenti in cassa edile per i mesi che vanno da luglio ad ottobre scorsi. E, soprattutto, ancora nessuna risposta sul loro destino di dipendenti a breve e medio termine. I lavoratori della Tecnis attivi nel cantiere FCE da ieri sono in sciopero e ieri mattina hanno protestato per l'intera giornata nella sede Ferrovia Circumetnea di via Caronda.

Oggi inoltre, a partire dalle ore 9, i lavoratori protesteranno di fronte gli uffici Tecnis di via Almirante 23. Fermento analogo in queste ore, anche per i lavoratori Tecnis per la costruzione dell'ospedale San Marco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il segretario generale di Fillea Cgil di Catania, Giovanni Pistorio: "I lavoratori sono arrivati al limite della sopportazione. Fino ad oggi hanno scelto di agire responsabilmente, senza danneggiare lavori e collettività. Adesso chiedono altrettanto senso di responsabilità e pari capacità di intervento alle istituzioni ed agli enti appaltanti; questi ultimi in particolare potrebbero pagare direttamente i lavoratori attivando i cosiddetti "poteri di surroga" e le istituzioni potrebbero creare le condizioni affinché questo sia possibile.Ci riferiamo in particolare alla Prefettura di Catania, che potrebbe facilitare concretamente questi passaggi. Chiediamo maggiore attenzione anche da parte del sindaco di Catania e della Regione, che potrebbero intervenire in quanto enti interessati alla realizzazione, ad esempio, dell' ospedale San Marco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento