Telecamera in bagno per spiare una dipendente, denunciato imprenditore

A denunciare l'accaduto è stata la giovane, unica dipendente femminile dell'impresa, che era anche l'unica a utilizzare quel bagno. Il datore di lavoro, davanti alle contestazioni della polizia, ha ammesso le proprie responsabilità

Interferenze illecite nella vita privata. Con questa accusa, la polizia ha denunciato a Catania un imprenditore di 40 anni "reo" di avere nascosto, sotto il lavello del bagno, una piccola telecamera per riprendere la sua dipendente.

A denunciare l'accaduto è stata la giovane, unica dipendente femminile dell'impresa, che era anche l'unica a utilizzare quel bagno. Il datore di lavoro, davanti alle contestazioni della polizia, ha ammesso le proprie responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento