Getta materassi in via Fondo Romeo e le telecamere lo riprendono: multa da 600 euro

L’iniziativa rientra in un piano di sperimentazione promosso nello scorso mese di giugno dal sindaco Salvo Pogliese e dall'assessore Fabio Cantarella

E’ caduto nella “rete” delle telecamere installate in via Fondo Romeo e via Calliope, il primo incivile ripreso mentre depositava materassi nella discarica abusiva. Grazie al video, visionato direttamente dalla centrale operativa dei vigili urbani, si è riusciti a stanare il primo dei tanti malfattori che sversano abusivamente rifiuti di ogni tipo in quell’area creando grave disagio ai residenti della zona. La polizia ambientale è prontamente risalita al soggetto ripreso che da un furgone sversava il materiale sulla strada e gli ha comminato una multa di seicento euro. L’iniziativa, che ha immediatamente prodotto risultati positivi, rientra in un piano di sperimentazione promosso nello scorso mese di giugno dal sindaco Salvo Pogliese e dall'assessore Fabio Cantarella e la sollecitazione dei consiglieri comunali Petralia, Giusti e Dario Grasso, di monitorare le discariche abusive che vengono illecitamente alimentate, a cominciare proprio da quella di via Fondo Romeo e via Calliope divenuta simbolo delle tante discariche abusive. Soddisfazione è stata espressa dall'assessore Fabio Cantarella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

”Il sistema delle telecamere, sempre che non vengano anch'esse vandalizzate, si può rivelare un deterrente eccellente e per questo ne abbiamo installato altre, in aree abitualmente utilizzate da soggetti che compiono traffico di rifiuti, un’azione che può avere gravi conseguenze anche penali. Tra qualche settimana -ha aggiunto l’assessore- faremo un resoconto dei risultati di questa attività di repressione e prevenzione e faremo le opportune valutazioni, per estendere il controllo video in tutte le 151 discariche che abbiamo censito per individuare e colpire gli autori degli atti illeciti, attenuando una pratica incivile purtroppo molto diffusa che ha pesantissimi costi per la collettività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Via Leopardi, carabinieri scoprono un "buco" che collegava una casa disabitata ad una banca

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento