Sicurezza: nel 2012 telecamere di sorveglianza in tutta la città

Istallati in città i pali per le telecamere, collegate le fibre ottiche manca solo l' allaccio all'Enel per rendere la città di Catania un fortezza sicura e vivibile. Arriva il nuovo sistema di videosorveglianza

Catania più sicura grazie ad un servizio di videosorveglianza realizzato con i fondi nazionali per la sicurezza. Trecento telecamere “intelligenti” aiuteranno le forze dell’ordine a vigilare, soprattutto, le aree commerciali, le zone più colpite dalla piccola criminalità.

Il sistema, inoltre, sarà in grado di effettuare la cosiddetta interrogazione delle targhe per risalire a chi transita più volte in un determinato settore; così come contribuirà, anche, all’analisi e tutela dell’ambiente.

La città etnea, seppur in ritardo rispetto ad altri comuni italiani già provvisti di telecamere in città, avrà entro il 2012 una videosorveglianza totale e completa.

I lavori per la videosorveglianza sono stati affidati alla Selex di Napoli, che ha già installato i pali per le videocamere. In questi anni ha lavorato al progetto, anche, l’azienda di telecomunicazioni Fastweb che ha eseguito, già, tutti i collegamenti delle fibre ottiche. La copertura, attualmente, è totale ma allora cosa manca? Il collegamento Enel, semplice.

Eppure, quest’ultimo piccolo passaggio richiederà sicuramente del tempo, poiché bisogna ancora procedere con le richieste e autorizzazioni da parte dell’azienda per l’energia elettrica al Comune. Il solito infinito iter burocratico italiano che rallenta i bei progetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’utilizzo delle telecamere non è una novità nella nostra città, recentemente via Crociferi, dichiarata patrimonio dall’Unesco, è monitorata da telecamere per evitare gli atti vandali dei piccoli delinquenti che in passato hanno rovinato la storica strada.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento